Informazioni personali Amante della buona cucina e della buona tavola semplice per tutti i giorni.

sabato 10 novembre 2012

Provviste stagionali: olive verdi e nere

Le olive sono una delizia da gustare in tutti i periodi dell'anno  e sulle  nostre tavole  non possono mancare.

Questa è una ricetta semplice che si tramanda di madre in figlia. Per la sua realizzazione ci vuole un poco di pazienza perchè vanno schiacciate le olive con una pietra, denocciolate e messe subito in acqua. Una volta che sono tutte schiacciate, vanno coperte con un piatto sommerso d'acqua. Si cambia l'acqua un paio di volte al giorno e una volta dolci, si strizzano ben bene, si condiscono con aglio, sale peperoncino e semi di finocchio selvatico. 
Per mangiarle subito, si aggiunge un goccino d'olio, altrimenti si possono congelare, o, meglio ancora, si mettono in barattoli di vetro, ben pressate, affinchè esca tutta l'aria, e si ricoprono d'olio. Si possono degustare come contorno, come antipasto o come stuzzichino.




Quando le olive giungono a maturazione, diventano nere. Per prepararle si lavano, si pungono con una forchetta, si salano, si condiscono con aglio, peperoncino, sale e pepe q. b. Scuotere spesso e lasciarle addolcire. Ci vorranno alcuni 
giorni. Una volta dolci, si mettono in forno finchè si raggrinziscono un po' facendo attenzione a non lasciarle troppo.  Si possono conservare in freezer per molto tempo. Quando  le scongelate,  mettetele in un padellino con una goccia d'olio, dell'origano e un goccio d'aceto. Sentirete che bontà.







7 commenti:

  1. E' proprio così... ci vuole tanta pazienza, ma ne vale la pena.

    RispondiElimina
  2. Un bellissimo post, complimenti!!!! Buon San Martino.

    RispondiElimina
  3. Grazie tante cara!
    Felice S. Martino anche a te e buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Hai proprio le mani d'oro!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  5. Ma che bravura e pazienza :-) mille complimenti!!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie, la pazienza che richiede questa preparazione è davvero tanta, ma il prodotto merita.

    RispondiElimina